Cartongesso per esterni- dal cappotto esterno ad altre soluzioni pronte a stupire
Innovazione
<< Indietro

L'idea del cartongesso per ambienti esterni è qualcosa che fa storcere il naso ad alcuni utilizzatori finali, ma anche a qualche progettista.

In parte c'è una giustificazione tecnica:  è corretto specificare che quelle per esterno sono soluzioni basate su sistemi a secco ed è quindi improprio parlare semplicemente di cartongesso ad uso esterno o di cappotto esterno.

In altra parte il pregiudizio non tiene conto dei progressi connessi all'innovazione sui materiali di costruzione, informazioni che ogni rivenditore di materiale edile deve invece sapere.

 

Caratteristiche del cartongesso esterno

 

Diciamo innanzitutto che le soluzioni a secco per l'outdoor rappresentano un’alternativa ai tradizionali materiali di costruzione per pareti esterne e facciate.

In base alle esigenze costruttive di progettisti e utilizzatori finali è possibile combinare le lastre con materassini isolanti e ottenere il massimo comfort climatico sia in inverno che nella stagione calda. 

Le prestazioni? Le migliori tipologie del c.d. cartongesso esterno offrono ampie garanzia grazie ad alte prestazioni, resistendo alle più severe condizioni climatiche.

 

Il Rivenditore deve conoscere quantità, qualità e caratteristiche delle lastre fornire soluzioni e soddisfare le esigenze del consumatore. Scoprile in questa Guida gratuita.

 

Campi di applicazione dei sistemi a secco per l'isolamento a cappotto esterno

 

Determinati tipi di lastre, con orditura in acciaio ed elevata resistenza alla corrosione si prestano a un'innumerevole serie di applicazioni per il c.d. isolamento a cappotto esterno.

Alcuni esempi: rivestimenti per tunnel, murature perimetrali di tamponamento, rivestimenti per facciate, elementi decorativi. In quest'ultimo caso è bene ricordare la vasta gamma di cartongesso per esterni, seguendo personalizzazioni in base alle specifiche esigenze estetiche o di mero utilizzo.

 

LEGGI ANCHE: " Tutti gli usi del cartongesso: ottime performance e ampia flessibilità"

 

Perché optare per il cartongesso per esterni

 

Abbiamo menzionato le possibilità di personalizzazioni, ma le soluzioni di cartongesso esterno permettono numerosi vantaggi:

 

  • Alta resistenza all'azione di acqua e intemperie
  • Resistenti a urti e sollecitazioni
  • Possibilità di resistenza al fuoco
  • Isolamento termico e acustico - Riduzione dei tempi di realizzazione perché normalmente facili da montare - Ampia libertà progettuale  - Alte prestazioni a parità di spessori
  • Consentono la costruzione di edifici molto leggeri, con prestazioni sismiche superiori rispetto ad altri sistemi di costruzione - Consentono l'eliminazione delle assistenze murarie
  • Offrono tempi di asciugatura notevolmente inferiori rispetto alle tipologie costruttive tradizionali 
  • Sono conformi alle più recenti norme europee e alcuni di essere hanno la certificazione IBR (Istituto di bioedilizia di Rosenheim)

 

Caratteristiche dei materiali, orditure e tecniche di posa per il cappotto esterno

 

Per i clienti sono consigliabili pareti di tamponamento composte da orditura metallica in acciaio ad elevata resistenza alla corrosione e da un rivestimento con lastre appositamente predisposte per l'utilizzo in esterno.

L’orditura può essere semplice o doppia. Il rivestimento può essere formato da uno strato esterno di lastre in combinazione con strati di lastre in gesso rivestito posizionate sul lato interno della parete. L’orditura metallica viene collegata agli elementi portanti dell’edificio e costituisce la struttura di supporto per le lastre di rivestimento.

 

Nel cappotto esterno la stratificazione delle pareti è da dimensionare in funzione delle prestazioni in relazione alla statica, l’igrotermia, l’acustica e la protezione dal fuoco. Nell’intercapedine realizzata dalle orditure possono essere inseriti materiali isolanti per conferire più alte prestazioni di isolamento termico ed acustico.

 

Seguendo le indicazioni specifiche del cartongesso per esterni nelle intercapedini possono trovare alloggio le installazioni impiantistiche elettriche o sanitarie.

E’ quindi necessario realizzare giunti di dilatazione di 15-20 mm ogni 12 m di lunghezza ed altezza della parete.

Occorre comunque prestare attenzione alla natura dei materiali nei rivestimenti esterni, con la possibilità di realizzare maglie più piccole. Per la realizzazione di pareti di tamponamento esterne è preferibile disporre due orditure separate parallele, adiacenti e distaccate, per migliorare le prestazioni e abbattere i ponti termici ed acustici.


KNAUF
di Knauf S.r.l. S.a.s.