Lastre in cartongesso per la protezione di condotte di ventilazione ed evacuazione fumi
Innovazione
<< Indietro

Possiamo dire che le soluzioni ignifughe basate su sistemi a cartongesso trovano impiego in tutti quei casi in cui sussiste un rischio di innesco, ad esempio: 

per le pareti contenenti impianti elettrici o di scarico dei fumi, per strutture di servizio, cavedi o condotte di ventilazione.

Il Rivenditore deve conoscere quantità, qualità e caratteristiche delle lastre per fornire soluzioni e soddisfare le esigenze del consumatore. Scoprile in questa Guida gratuita.

“Possiamo dire che le soluzioni ignifughe basate su sistemi a cartongesso trovano impiego in tutti quei casi in cui sussiste un rischio di innesco, ad esempio per pareti contenenti impianti elettrici o di scarico dei fumi, per strutture di servizio, cavedi o condotte di ventilazione.

 

 

Lastre in cartongesso e classe di resistenza al fuoco

 

Per essere considerato ignifugo, un sistema a secco è soggetto, come gli altri materiali da costruzione, a una determinata classe di resistenza al fuoco.

 

LEGGI ANCHE: "Cartongesso ignifugo: la sicurezza deve essere certificata"

 

L’acronimo R.E.I. stabilisce per quanto tempo il sistema è in grado di resistere all'esposizione diretta delle fiamme, indicando valori predeterminati: 30, 45, 60, 90, 120 e 180.

La classe REI viene stabilita con appositi test, utilizzando sempre un valore per difetto: se una superficie non raggiunge i 45 minuti viene classificata con REI 30 e così via.

 

Caratteristiche delle soluzioni applicabili a condotte di ventilazione ed evacuazione fumi

 

Per le condotte di ventilazione e di evacuazione fumi serve una protezione passiva dal fuoco.

Ciò che un rivenditore edile deve sapere è che il sistema basato su cartongesso dovrà soddisfare i requisiti internazionali previsti dalle disposizioni ufficiali di sicurezza e di protezione antincendio sotto ogni aspetto.

 

Ciò presuppone l'indispensabile verifica sul fatto che il materiale proposto sia stato regolarmente testato e approvato da autorità nazionali e da società di classificazione internazionale.

 

È bene anche ricordare che una protezione ignifuga di qualità professionale richiede, ora più che mai, un consolidato know-how per tutti gli ambiti di applicazione che solo un’azienda leader nei sistemi di protezione passiva può garantire ai rivenditori.

  

 

Lastre di cartongesso: aspetti attinenti a igiene e salubrità

 

In commercio esistono tipologie di lastre di cartongesso estremamente sicure anche dal punto di vista della salubrità, oltre che dell'igiene, particolarmente adatte al rivestimento di condotte di ventilazione ed evacuazione fumi.

Si tratta di prodotti che non generano micropolveri a seguito della lavorazione. Le più moderne tipologie di lastre presentano un'alta stabilità mediante leganti inorganici, anche grazie alla pressione elevata alla quale vengono lavorate.

In questi casi il materiale può essere tagliato e lavorato facilmente con utensili convenzionali per la lavorazione del legno.


KNAUF
di Knauf S.r.l. S.a.s.